Come è fatta una scheda video? E come funziona?

28-06-2016 11:25 - Fonte: www.chimerarevo.com

Ormai si è abituati a pensare al computer come un agglomerato di “pezzi” tutti collegati sulla scheda madre, ma ciò che si fa qualche volta fatica a tener presente è che ciascuno di questi “pezzi” ha vita propria ed ha un funzionamento specifico ed indipendente da quello degli altri (fatta eccezione per alimentatore e scheda madre stessa). Tra questi “pezzi” figura la scheda video, quella che serve a trasformare in immagini e riprodurle su un monitor tutto ciò che il nostro computer elabora. Soprattutto nei tempi moderni, questa ha preso le sembianze di una scheda madre in scala ridotta dotata anch’essa del proprio processore, delle proprie ventole, dei propri cavi, dei propri connettori e quant’altro. L’articolo che segue mira proprio a spiegare, nei termini più semplici possibili, come è fatta una scheda video ed il suo (complesso) funzionamento: bisogna sottolineare che il linguaggio si allontanerà il più possibile dal tecnico e che ciascuna spiegazione sarà semplificata il più possibile, sacrificando qualche volta quei “termini e tecnicisimi” incomprensibili che potrebbero spaventare i più. Detto ciò, iniziamo il nostro viaggio! Come è fatta una scheda video – le componenti principali L’immagine in alto parla chiaro: anche la scheda video, più o meno come succede per la scheda madre, è composta da un processore, della RAM, un BIOS ed una serie di slot e connettori installati su un circuito stampato. Iniziamo a dare uno sguardo alle componenti principali. L’interfaccia di collegamento al PC Come ogni componente di un qualsiasi elaboratore, anche la scheda video deve essere collegata alla scheda madre per poter comunicare con la CPU e per potersi alimentare; può comunque capitare che una scheda video – specie se moderna e potente – disponga di un chip che ne permette il collegamento diretto con l’alimentatore. Le attuali modalità ...

- Continua...