Cosa significa rolling release in Linux?

27-07-2016 16:00 - Fonte: www.chimerarevo.com

Il mondo Linux è bello perché è vario e, soprattutto in questo ecosistema, non è assolutamente scontata la modalità di sviluppo, progettazione e rilascio delle nuove versioni dei sistemi operativi: c’è chi sceglie di integrare nuove funzionalità ed aggiornamenti in una release del tutto nuova, chi ha deciso di offrire rilasci ed aggiornamenti continui per il proprio sistema… e chi ha deciso di unire le due cose! In gergo, questi tre modelli di sviluppo prendono il nome di fixed release, rolling release e half-rolling release, e sempre più spesso si sente dire che questa o quella distribuzione è rolling, semi-rolling o a cadenza fissa. Siete curiosi di sapere con che criterio le varie distribuzioni vengono classificate? Bene, allora andiamo insieme a scoprire nel dettaglio cosa significa rolling release, cosa significa semi-rolling release e, ancora, cosa significa fixed release! Cosa significa fixed release Il modello Fixed Release (a sviluppo fisso) è solitamente quello a cui chi non mastica Linux è abituato: in parole povere i repository vengono aggiornati (quando possibile) con bugfix e risoluzioni a problemi di sicurezza, sia per le componenti di sistema sia per i programmi inclusi, a patto che ciò non riguardi un aggiornamento “maggiore” che possa minare la stabilità del sistema.  E’ molto difficile che i software inclusi nei repository (ma di terze parti) ricevano aggiornamenti “maggiori” in questo modello di sviluppo ed è estremamente raro che a riceverli siano le componenti di sistema (sia core che secondarie), aggiornate solitamente con una versione successiva dell’intero sistema operativo. I supporti di installazione relativi a questo tipo di distribuzione generalmente vengono aggiornati seguendo intervalli di tempo piuttosto ampi, seppur con cadenza di solito regolare, ed hanno una scadenza (che per lo più ricade poco tempo dopo il rilascio della versione successiva). Appartengono ...

- Continua...