Collegare Dropbox come disco di rete in Windows

08-07-2016 09:15 - Fonte: www.chimerarevo.com

Tutti noi usiamo i servizi cloud per conservare file in modo sicuro sul Web, garantendoci la sincronizzazione degli stessi su più PC o piattaforme (smartphone e tablet per esempio). Agli albori del cloud computing il servizio che più di altri si è imposto (presso privati e aziende) è senza dubbio Dropbox, per molti sinonimo stesso di cloud. Nonostante le limitazioni per gli account gratuiti, Dropbox resta uno dei servizi più usati per conservare file, foto, documenti e file in generale. Questo servizio offre un client per tenere i file sincronizzati disponibile su Windows. In questa guida vedremo come “fare a meno” del client sfruttando ciò che il sistema già offre e sfruttando un servizio che permette di interfacciarsi via WebDAV al PC o altri dispositivi. Collegare OneDrive o Google Drive come disco di rete in Windows Collegare Dropbox come disco di rete Di default Dropbox non supporta WebDAV, quindi non è possibile collegare il suo spazio come disco di rete su Windows. Per fare ciò è necessario un programma che funzioni “da filtro”, garantendo il supporto a WebDAV per quei servizi cloud che ne sono sprovvisti. Uno di questi l’abbiamo già trattato: NetDrive, già consigliato per Google Drive e OneDrive, permette di collegare Dropbox come disco di rete con molta semplicità. LINK | NetDrive Il servizio è gratuito senza limiti per 30 giorni, scaduti i quali potremo usarlo solo su un servizio tra i tanti supportati (se lo usiamo solo su Google Drive non avremo problemi di sorta anche dopo lo scadere del periodo di prova). Una volta configurato Drobox su NetDrive dovremo fornire a Windows solo con il link fornito direttamente da NetDrive, aggiungendolo come unità di rete – basterà aprire una finestra di Explorer, fare click destro sulla voce “Rete” a sinistra e selezionare Connetti unità di rete. L’alternativa a NetDrive è DropDAV, che però è a pagamento (5€ al mese il tariffario standard) ...

- Continua...