DTrace, Illumos e Google. Cosa pensa veramente Oracle?

20-08-2010 10:00 - Fonte: www.ossblog.it

Oracle in quest’ultimo periodo ha fatto molto parlare di sé scatenando un vespaio di polemiche che non si è ancora calmato. Adam Leventhal, uno dei tre creatori di DTrace, ha deciso di lasciare l’azienda, mentre Bryan Cantrill l’aveva già lasciata in luglio. Al momento rimane ancora al lavoro il solo Mike Shapiro del trio originale. Nell’articolo in cui parla della sua partenza, Leventhal, descrive gli ultimi anni in Sun come eccezionali per il clima che si era instaurato con colleghi ed azienda. Garret D’Amore, project leader di Illumos, ha annunciato che il codice ha iniziato a divergere da quello di OpenSolaris dopo il memo di qualche giorno fa. Si è anche saputo che agli avvocati di Oracle brillarono gli occhi quando arrivarono al capitolo Google durante le trattative per l’acquisizione di Sun. Qualche considerazione. Oracle vorrebbe spingere la maggior parte degli utenti a pagare per il prossimo Solaris 11 e monetizzare il più possibile la piattaforma Java, ma con le sue recenti azioni probabilmente finirà per ottenere il contrario. Innanzitutto l’ex Sun continua a perdere pedine chiave per le sue maggiori tecnologie, quali innovazioni potrebbe avere Solaris 11 per attirare masse di utenti? Chi utilizza OpenSolaris attualmente probabilmente passerà a Illumos o a qualche altro sistema operativo di tipo unix. Il binomio Sparc-Solaris sarà ancora così stabile o sarà ottimizzato e servirà solamente per vendere versioni high-end del DB Oracle? Gli utenti enterprise decideranno di imbarcarsi in questa scommessa quando esistono oggi giorno sempre più alternative nella gestione di grosse moli di dati? Con Google sarà sicuramente una sfida all’ultimo brevetto, ma probabilmente Oracle punta ad ottenere una fetta del profitto del lucroso settore mobile. Entrambe hanno tutto da guadagnare a finire velocemente con un accordo. Google che tranquillizzerebbe i produttori di androidfonini e Oracle che incasserebbe ...

- Continua...