Fastweb WOW FI raggiunge 200 comuni del centro-sud

17-06-2016 09:44 - Fonte: www.chimerarevo.com

Fastweb espande il suo servizio di Internet-sharing ad Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia.: entro il 26 giugno WOW FI raggiungerà 200 comuni del Centro-Sud, fra cui grandi città come Napoli, Caserta, Cosenza, Reggio Calabria, Foggia, L’Aquila. Oltre ai wi-fi già disponibili nelle citta di Bari, Pescara, Potenza, Salerno, Lecce, Brindisi e Taranto, verranno resi disponibili circa 115mila nuovi punti di accesso wi-fi, di cui oltre 26000 a Napoli. Il WOW FI è pensato per offrire ai clienti Fastweb, famiglie o Partite Iva, un accesso WiFi outdoor incluso nell’abbonamento, sicuro, pratico e facile da usare basato sulla Community. Ogni cliente mette a disposizione una parte della propria connessione WiFi ad altri clienti Fastweb quando non sta utilizzando internet. A sua volta potrà connettersi al WiFi degli altri membri della community quando è fuori casa, risparmiando traffico dati sulla SIM mobile e godendo di una connessione sicura e di qualità. Chi fa parte della community può navigare in WiFi anche in altre città italiane, per esempio quando si muove per lavoro o quando è in vacanza. Fastweb, la fibra raggiunge un milione di famiglie e imprese romane L’utilizzo del WOW FI non incide in alcun modo sulle prestazioni della connessione domestica. Inoltre la condivisione è una facoltà dei membri della community che in qualsiasi momento possono decidere di non farne più parte. Gli standard di sicurezza sono elevatissimi: le reti di accesso, di chi naviga da casa e di chi è ospite, sono completamente separate e protette. Fastweb lancia WOW FI: hotspot condivisi per connettersi in mobilità Dopo aver lanciato WOW FI in 62 città italiane, per un totale di 2 milioni di utenti già attivi e con gli obiettivi di espansione in centro-sud come visto poc’anzi, Fastweb ha deciso di attivare WOW FI entro il 2016 in tutti gli 800 comuni italiani raggiunti direttamente dalla propria rete. via | comunicato stampa L'articolo ...

- Continua...