2001-2010, una “Odissea” Mac

24-08-2010 14:57 - Fonte: www.appletribu.com

Nel 1996 la Apple Computer era in crisi; il sistema operativo Mac OS, montato sulle macchine Apple, era ormai obsoleto e l’azienda aveva necessità di cambiare ed offrire qualcosa di nuovo sul mercato. L’azienda decise pertanto di acquistare una software house che disponesse di un moderno sistema operativo, da adattare successivamente a macchine con architettura PowerPC. All’inizio la società pensò all’acquisizione della Be Inc., azienda fondata da due transfughi della Apple: il maggior candidato a diventare il nuovo sistema operativo di Apple sembrava quindi essere il BeOS, di cui è già in corso la portabilità per l’architettura PowerPC. In seguito, la Apple Computer contattò Steve Jobs. Jobs in cambio chiese che Apple acquisisse la NeXT – in grave crisi – e l’affare andò in porto. Il NeXTSTEP, sistema operativo della NeXT, diviene la base di quello che fu il futuro OS di Apple, il Mac OS X, mentre lo sviluppo del vecchio Mac OS terminò con la versione 9.2. Da allora, fu una vera e propria odissea. L’infografica seguente riporta la crescita e lo sviluppo di Apple dal 2001 ad oggi (2010). “unbelievable”

- Continua...