Sviluppo di Debian: stable, testing, unstable ed experimental

07-07-2016 11:28 - Fonte: www.chimerarevo.com

Debian è senza ombra di dubbio una delle distribuzioni più apprezzate nel panorama open source. Essa viene considerata la “distribuzione madre” per via dei suoi innumerevoli “figli”: grazie a lei oggi utilizziamo Ubuntu e Mint. Oltre a fornire repository per altre distribuzioni Debian è caratterizzata da uno sviluppo molto organizzato, che tiene conto di tutte le esigenze degli utilizzatori. In questa guida compieremo un breve viaggio per capire come si evolve lo sviluppo di Debian. A fine guida saprete quale versione di Debian utilizzare per il vostro PC o per le vostre esigenze. Sviluppo di Debian Lo sviluppo di Debian si è evoluto tanto e può essere riassunto nella seguente infografica. I rami di sviluppo sono i seguenti (dal più instabile al più stabile). Experimental Unstable Testing Stable Scopriamo ogni ramo nel dettaglio. Experimental Questo è il ramo più instabile di tutti, dove giungono i pacchetti “più freschi” appena preparati dai sorgenti. Questo ramo è pensato per gli smanettoni più avanzati e gli sviluppatori in cerca di una piattaforma dove testare qualsiasi novità e per “smontare” ogni riga di codice. Alcuni pacchetti o sviluppatori non usano Experimental, semplicemente le nuove versioni vengono messe in Unstable. La migrazione dei pacchetti da experimental a unstable è interamente a discrezione di chi realizza i pacchetti. Tutti i software sono aggiornati all’ultima versione disponibile ma i bug, i freeze ed eventuali problemi sono all’ordine del giorno. Non consigliata per l’uso domestico o aziendale, ma se siete dei grandi esperti di GNU/Linux o amate smanettare questa è il vostro ramo! Non può essere scaricata come ISO, ma è un repository da aggiungere a Debian Testing o Stable. Ecco le stringhe da inserire in /etc/apt/sources.list. # Debian experimental deb http://ftp.it.debian.org/debian experimental main deb-src http://ftp.it.debian.org/debian ...

- Continua...