Catturare più Pokémon rari sfruttando la mappa di Ingress

02-08-2016 16:30 - Fonte: www.chimerarevo.com

Pokémon Go è un grandissimo successo, però gli allenatori con qualche livello e qualche ora di gioco sulle spalle sanno bene quanto sia difficile mettere le mani sui Pokémon di livello più altro e quelli più rari. Durante i giri infatti tendono a spuntare un quantitativo spropositato di Pokémon comuni (zubat,ekans). Diverse sono state le tattiche dei diversi allenatori, c’è chi si è affidato ai radar automatici online e locali . C’è chi invece ha preferito rivolgersi ai gruppi su facebook o ai servizi collaborativi. Poke Radar, la mappa per trovare Pokémon rari in Pokémon Go Dopo varie ore spese e molta fatica mi sono reso conto che di fatto certi Pokémon spuntavano solo in un punto ben preciso, e inoltre spesso nello stesso punto quando si trovavano mostri comuni questi erano di livello sensibilmente più alto che altrove. Ho allora iniziato a chiedermi come Niantic avesse distribuito i punti di spawn, ho controllato la mappa di Ingress trovando una coincidenza interessante: gran parte di questi punti “fortunati” che avevo individuato con l’esperienza lì erano presenti. Sfruttare le mappe di Ingress Il perchè risulta palese. Niantic ha riutilizzato in toto le mappe di Ingress, il loro algoritmo ha dovuto distribuire le palestre, i pokestop e gli spawning point (cioè i punti da cui spuntano i Pokémon più forti). Ha quindi piazzato paleste e pokestop nelle posizioni dei portali e trasformato gran parte di quelli restanti in punti di spawn. Ho notato inoltre che non tutti i portali non trasformati in palestre e pokestop sono divenuti punti tanto propizi per un allenatore, però è vero che spostandovi fra questi punti si aumentano drasticamente le proprie possibilità di vedersi apparire Pokémon rari, o strani per il luogo (ad esempio d’acqua in montagna). In breve con un poco di esperienza saprete quali posti inserire nel vostro percorso quotidiano. Per vedere tutti i portali della vostra zona potete consultare ...

- Continua...