Wind e 3 Italia, fusione fatta: arriva l’OK dell’Europa

01-09-2016 15:08 - Fonte: www.chimerarevo.com

Le trattative sono iniziate già da qualche tempo ma a partire da oggi, 1 settembre 2016, l’unione è ufficiale: l’Europa ha infatti dato l’ok per la joint venture che vede protagoniste VimpleCom (azionista di Wind) e CK Hutchinson Ltd. (azionista di 3 Italia) e che, come diretta conseguenza, porterà alla fusione di WIND e 3 Italia in un nuovo e più forte operatore. Oltre che aumentare concorrenza e competizione sul mercato, questa fusione avrà come diretta conseguenza una maggiore disponibilità di frequenze, una migliore copertura di rete, di una più veloce diffusione dell’ultra broadband mobile (4G/LTE) ed ovviamente più velocità in upload e download. Il nuovo operatore beneficerà di significative economie di scala e di sinergie che permetteranno di sbloccare investimenti per 7 miliardi di euro in infrastrutture digitali in Italia. Inoltre, il contributo fornito dalla joint venture allo sviluppo della banda ultra larga mobile giocherà un ruolo importante nel conseguimento degli obiettivi dell’Agenda Digitale varata dal Governo italiano, che prevede di portare 100 Mbps all’85% della popolazione entro il 2020. L’investimento sarà anche complementare al progetto Enel Open Fiber, già sostenuto da WIND. Il completamento dell’operazione dovrebbe realizzarsi entro il 4° trimestre del 2016 ma non si conosce ancora il nome dell’operatore che verrà fuori da questa unione. Ancora non è chiaro come e quando Wind e 3 Italia spariranno dal mercato, ma ci si aspetta che sia un’operazione progressiva che potrebbe durare anche diversi mesi. Contestualmente all’OK alla fusione e per garantire la libera concorrenza, l’Europa ha anche espresso parere positivo sull’entrata in Italia dell’operatore francese Free Mobile: per il momento non si sa molto, se non che sarà un operatore fisico che acquisirà le torri lasciate libere dal binomio Wind-3 Italia – requisito indispensabile ...

- Continua...