DNS Google: come e perché usarli

23-09-2016 10:15 - Fonte: www.chimerarevo.com

Usare i DNS Google può tornare utile, e vi spieghiamo il perché. Il sistema dei nomi di dominio, noto come DNS, altro non è che quel meccanismo che ci permette di navigare in rete scrivendo indirizzi web di testo facilmente comprensibili e memorizzabili e non una sequenza di numeri! Per approfondire il discorso vi consigliamo di leggere il capitolo dedicato della nostra guida ad Internet e all’Home networking, così da comprendere perché i DNS sono davvero importanti. Comprendere IP e DNS: come viaggiano i dati Per effettuare la traduzione da IP numerico ad indirizzo testuale vengono utilizzati degli appositi server, tali server DNS, spesso offerti dall’operatore e presenti nella configurazione di base di router ed apparati di rete. In pratica, quando noi navighiamo in rete e digitiamo www.chimerarevo.com, il nostro apparato “contatta” il server DNS per tradurre chimerarevo.com in un indirizzo IP numerico ed avviare la navigazione vera e propria. Va da sé che, per questo motivo, i server DNS hanno un forte impatto sulla velocità di navigazione (indirizzo tradotto lentamente = navigazione lenta); inoltre i server DNS possono anche bloccare indirizzi – cosa che succede piuttosto spesso quando i siti “pirata” vengono oscurati – o, ancora, effettuare redirect fastidiosi. Ciò significa che voi digitate chimerarevo.com ma il server DNS potrebbe tradurre l’indirizzo in un IP che non corrisponde al sito, dunque dirottarvi in posti non voluti. Quest’ultimo scenario non è molto comune nei server DNS predefiniti offerti dagli operatori, che per la maggiore sono sicuri. Per quanto riguarda i blocchi e la velocità, invece, potrebbero verificarsi situazioni poco piacevoli. Glossario: #cosasignifica DNS, MTU e INCAPSULAMENTO DNS Google: perché usarli Ecco perché nel tempo sono nate delle alternative, una di queste sono i Google DNS: si tratta di server DNS utilizzabili gratuitamente che, ...

- Continua...