5 False leggende e fake news sul Bitcoin

17-12-2017 19:11 - Fonte: www.bluranocchio.com

5 False leggende e fake news sul Bitcoin Mentre Bitcoin continua la sua ascesa, +1200 euro (in 1 giorno) alla stesura di questo articolo (17 Dicembre), complice la disinformazione anche di molte autorevoli testate, smentiamo cinque false leggende sul mondo dei Bitcoin. E’ risaputo leggende e Fake News, non smettono la loro vertiginosa crescita. È arrivato il momento di chiarire le idee. Riciclare denaro con Bitcoin Prima leggenda, riciclare denaro con Bitcoin. Mi spiace deludere le aspettative, Bitcoin non è una criptovaluta nata per riciclare denaro. La sola esistenza della Blockchain, (il famoso libro madre, che registra tutte le transazioni) è un grande ostacolo per considerare bitcoin una criptovaluta per riciclare denaro. Certamente Bitcoin non tradisce il principio di criptomoneta, l’anonimato parziale è comunque solo per metà. Sebbene non siano presenti le generalità per rintracciare fisicamente il possessore, è possibile comunque seguirne il flusso. Di fatto riciclare denaro con Bitcoin, è una grandissima bufala, alimentata dall’ignoranza. Riciclare denaro con Bitcoin = no, non è possibile. I bitcoin si acquistano con carta di credito, le carte di credito sono intestate. Bitcoin guardia di finanza = spesso questa leggenda è associata al temuto virus Criptolocker, per il quale si faceva riferimento alla guardia di finanza. Tuttavia è bene precisare che la guardia di finanza e Bitcoin non sono in alcun modo correlati. Comprare Bitcoin in modo anonimo = ad oggi non esiste modo, se non facendoseli regalare da qualche amico, che tuttavia dovrà acquistare per nostro conto. Bitcoin viene utilizzato dai terroristi Seconda leggenda, Bitcoin viene utilizzato dai terroristi… Non saprei se piangere o ridere. Vi immaginate un terrorista, che acquista con carta di credito Bitcoin? In tutta onesta, credo proprio che i terroristi preferiscano il buon vecchio contante, che è del tutto anonimo (altro che criptomoneta). I terroristi ...

- Continua...