I 5 Sensi: Vista, udito, tatto, gusto, olfatto

11-10-2018 12:27 - Fonte: www.bluranocchio.com

I 5 Sensi: Vista, udito, tatto, gusto, olfatto I 5 sensi ci permettono di vivere nella società, di condividere scoperte e riflessioni, sono al tempo stesso una finestra sul mondo e la via di accesso alla nostra spiritualità. Ognuno dei 5 sensi fornisce all’uomo una conoscenza diversa, unica e irripetibile. Secondo alcuni studiosi di psicologia neonatale, l’essere umano comincia a sviluppare le sue capacità sensoriali fin dalle prime settimane di gestazione. Il grembo materno infatti, apparentemente buio, silenzioso e privo di stimoli è in realtà ricco di suoni, vibrazioni emozionali trasmesse dalla donna, odori, sapori e in qualche caso, luce. Il pancione è un piccolo mondo con cui il feto riesce a mettersi in relazione, allenando i sensi e le aree celebrali che li governano. I 5 Sensi: La vista Il primo dei 5 sensi, forse quello più prezioso, è la vista. Questa disegna e riproduce il mondo al servizio dell’uomo e consente ad esso, a sua volta, di riprodurlo con la pittura, la scultura e l’arte per poi offrirlo al godimento degli altri. La vista è il senso dell’armonia e dell’equilibrio, capace di cogliere i colori, le sfumature, i dettagli. I 5 Sensi: L’udito L’udito è tra i 5 sensi quello della parola e del suono, che con la letteratura e la musica hanno scandito nel tempo l’evoluzione umana ed hanno trasmesso all’uomo la svariata gamma delle sensazioni, dei sentimenti e delle emozioni. L’orecchio è un meccanismo meraviglioso che rende possibile la comunicazione tra persone. L’orecchio è una macchina estremamente fragile e complessa, fatta di ossa, cartilagine, ciglia e liquido in grado di farci stare in equilibrio. I 5 Sensi: Il tatto Il tatto è tra i 5 sensi quello fisico per eccellenza, senza il quale non ci può essere contatto con le persone o con le cose. È attraverso questo senso che la realtà prende corpo, acquista fisicità. Il tatto è l’unico è tra i 5 sensi che esige pressione, che produce e richiede reciprocità. È ...

- Continua...