Guida alle dimensioni corrette per le foto su Facebook e Instagram

13-01-2020 07:30 - Fonte: www.fotocomefare.com

Le dimensioni sono importanti. Se sei un fotografo, quest’affermazione è assolutamente condivisibile per quanto riguarda le tue foto. Quante volte hai realizzato scatti sensazionali, ma pubblicandoli su Facebook o Instagram la qualità risultava pessima? Sembra un problema insormontabile, che però voglio aiutarti a risolvere con questo articolo. Una premessa è doverosa. Facebook è il social più frequentato al mondo (al momento 1,2 miliardi di iscritti) e gestisce una mole di dati sterminata. Quando carichi una foto, la tua foto rimane pubblicata per sempre (e occupa uno spazio sui giganteschi server di Facebook). Hai idea di quanti dati dovrebbero gestire i suoi server per conservare tutte le foto di oltre un miliardo di iscritti? Per questo motivo Facebook ha inventato uno stratagemma: comprimere tutte le foto caricate sul social. Sembra una genialata, visto che la maggior parte degli utenti non si accorge nemmeno della differenza. Tu che sei un fotografo, però, sai che questa soluzione è particolarmente mortificante per i tuoi scatti. Le foto caricate su Facebook perdono immediatamente qualità, nitidezza e gamma cromatica. Praticamente ciò che carichi non è più ciò che hai scattato. Esiste però una soluzione, che ti mostro più avanti. Al termine di questa guida avrai tutti i mezzi necessari per “aggirare” il problema della compressione delle foto su Facebook e Instagram. Se vuoi andare oltre e diventare un vero professionista nella pubblicazione delle foto sui social (e sul web in generale), ti consiglio un corso davvero unico nel suo genere. L’autrice è Giovanna Griffo, tra le migliori in Italia nella postproduzione e nel fotoritocco professionale. Il suo corso ti svela tutti i segreti per pubblicare online foto perfette. Puoi trovare il corso a questo link.  Le dimensioni consigliate da Facebook per le tue foto Forse non lo sai, ma Facebook consiglia delle misure ben precise (in pixel) per le foto caricate sul social. Anche ...

- Continua...