Chiarimenti sul lockdown in Italia dal 2 novembre già deciso da Conte secondo i post Facebook

28-10-2020 09:59 - Fonte: www.geekissimo.com

Sta girando come se non ci fosse un domani un post su Facebook, riguardante la chiamata effettuata in diretta da una ragazza a Radio Globo, con cui si evidenzia che ci sarà un nuovo lockdown in Italia a partire dal 2 novembre. La fonte resa pubblica dalla donna, sarebbe il padre che lavora presso il Ministero della Sanità a Roma e, come si potrà facilmente immaginare, tanto è bastato per alimentare l’allarmismo di coloro che non vorrebbero fare la stessa fine di marzo e aprile a causa del Covid. lockdown in Italia Conte ed il lockdown in Italia dal 2 novembre: alcune precisazioni Come sempre avviene in questi casi, è fondamentale giudicare bene le fonti quando si analizzano interventi del genere. Ci sono realmente i presupposti affinché ci sia il lockdown in Italia dal 2 novembre? Impossibile stabilirlo con certezza, ma è altrettanto possibile affermare due cose. La prima è che la ragazza intervenuta su Radio Globo ha commesso una leggerezza sul luogo di lavoro del padre, come riportato correttamente anche da Bufale.net. Svarione che mette ulteriormente in discussione quanto affermato. La seconda è che l’eventuale lockdown in Italia dal 2 novembre verrebbe ufficializzato solo in base all’andamento della curva dei contagi nei prossimi giorni. Dunque, al momento si attendono ancora dei dati, anche perché in Francia il “confinamento” dovrebbe entrare in vigore solo da domani, con numeri molto più alti dei nostri, e tra le altre cose con maggiore flessibilità rispetto a marzo. Tutto questo per dire cosa? Quando si parla di lockdown in Italia dal 2 novembre già deciso dal Premier Giuseppe Conte e dall’attuale governo, serve molta cautela. Evitare inutili allarmismi in questa fase dovrebbe essere una prerogativa di tutti. Soprattutto coi contenuti trovati su Facebook. L'articolo Chiarimenti sul lockdown in Italia dal 2 novembre già deciso da Conte secondo i post Facebook sembra essere il primo su Geekissimo.

- Continua...