Gadget promozionali, ecco come sfruttare i power bank personalizzati

27-11-2020 08:55 - Fonte: www.geekissimo.com

I power bank personalizzati racchiudono il giusto mix di essenzialità e fascino: proprio per questo motivo meritano di essere annoverati tra i migliori gadget promozionali a cui un’azienda possa ricorrere per le proprie campagne di marketing. Proposti in una grande varietà di disegni, i power bank possono essere caratterizzati da molteplici colorazioni e, di solito, sono realizzati con due tipologie di materiali: la plastica o l’alluminio. In questo secondo caso, la personalizzazione può essere garantita con la tradizionale tampografia o con la tecnica dell’incisione laser. Ad ogni modo, si tratta di gadget personalizzati che hanno il duplice pregio di mettere in evidenza il marchio a cui si riferiscono e di essere utili. Gadget promozionali Come usare i power bank La pluralità di utilizzi, in effetti, è una delle prerogative che vale la pena di sottolineare quando si parla di power bank. Basti citare, a questo proposito, le cartelle porta bloc notes abbinate al power bank, la cui superficie può essere personalizzata in base a come si ritiene più opportuno. Non vanno sottovalutati, poi, i borselli porta documenti dotati di power bank da 4mila mAh. Chi ama ascoltare la musica e non può fare a meno di essere online in ogni momento, infine, potrebbe prendere in considerazione l’Altoparlante Bluetooth con uscita a due watt, che si può ricaricare senza fili e assicura la connessione fino a una distanza di 10 metri. Personalizzare i power bank: un po’ di consigli Per incentivare e catturare l’attenzione dei clienti più moderni si potrebbe pensare di personalizzare un power bank con una capacità di 3.100 mAh e un caricatore wireless a tre uscite: a proposito, questa è un’altra delle peculiarità che vale la pena di prendere in esame quando ci si ritrova a dover scegliere i migliori power bank personalizzati. Un diametro di 5 centimetri per l’area di stampa fa sì che il power bank possa essere personalizzato con un’immagine. Un’architettura ...

- Continua...