Camomilla e Epilobio

22-03-2021 18:04 - Fonte: blog.pianetadonna.it/luna10

I boccioli di questi fiori son un’inestimabile riserva di fitormoni, utili per sostenere la depurazione e il ricambio dei tessuti cutanei. La camomilla Ha un’azione cicatrizzante e antietà Questo è un fiore straordinario, amato nell’antico Egitto perchè veniva associato al Dio del Sole e dagli antichi greci, come cura per ogni male, soprattutto per trattare i disturbi femminili. Questa corolla della famiglia delle Asteraceae prima di sbocciare raccoglie i suoi petali bianchi nel capolino giallo dove racchiude un concentrato di ben 36 diversi flavonoidi, 28 terpeni e di oli essenziali, in particolare camazulene e bisabololo, che svolgono un’azione cicatrizzante e lenitiva, efficace per la pelle matura e sensibile agli agenti atmosferici. L’epilobio Migliora l’elasticità cutanea In inverno la pelle risulta spenta e atonica a causa del lungo periodo passato in ambienti chiusi. La soluzione è quella di utilizzare il bocciolo di epilobio, un fiore fucsia ricco di tannini, acidi fenolici (come il prezioso acido gallico) e flavonoidi, che non solo migliorano l’idratazione ma riescono, in base ad una ricerca cecoslovacchia, a invertire lo sviluppo degenerativo indotto allo stress ambientale, rallentando l’invecchiamento cutaneo. L'articolo Camomilla e Epilobio proviene da Negli occhi di Luna.

- Continua...