Fotografia Macro “Reverse Lens” – Come fare foto macro con il “Backward Thinking”

25-11-2021 10:12 - Fonte: www.fotografareindigitale.com

Di tanto in tanto un po’ di “pensiero all’indietro” può essere una buona cosa, soprattutto quando si tratta di trovare un modo economico per fare fotografia macro. Certo, puoi sborsare qualche centinaio di europer un bell‘obiettivo macro. Potresti provare con tubi di prolunga o soffietti, o anche comprare delle lenti diottriche da vicino. Ma cosa succederebbe se ti dicessi come potresti usare quella vecchia lente per macchina fotografica a pellicola e un adattatore facilmente acquistabile per meno di 15 euro per fare delle belle immagini macro? Non sarebbe un modo fantastico ed economico per esplorare il mondo macro? Bene… ora preparati a “pensare al contrario”. Sì, letteralmente… Avrai bisogno di pensare al contrario per approfittare di ciò che viene chiamato in inglese fotografia macro “Reverse Lens“. Monterai un obiettivo all’indietro sulla tua fotocamera, quindi quella che normalmente è la parte anteriore dell’obiettivo è la parte che si attacca alla tua fotocamera. Prima di vedere come fare questo, definiamo prima la “fotografia macro”. Photo by Aaron Burden on Unsplash Cos’è la “vera” macro? Molti produttori di obiettivi indicano che il loro obiettivo ha “capacità macro” e potrebbero anche mettere la parola “macro” sull’obiettivo. Questi obiettivi ti permettono effettivamente di mettere a fuoco da vicino il tuo soggetto. Tuttavia, nel vero senso del termine, una foto macro è quella in cui la dimensione dell’immagine registrata sul sensore della fotocamera è della stessa dimensione (o più grande) dell’oggetto fisico fotografato – un rapporto di ingrandimento 1:1 o superiore. Ecco un esempio pratico: una moneta da 50 centesimi di euro ha un diametro di 24,25 mm. Il sensore di una fotocamera digitale full-frame misura 24mm x 36mm. Quindi, scattata con un vero obiettivo ...

- Continua...