Come funziona la pellicola fotografica (e come è fatta)

15-01-2022 09:39 - Fonte: www.fotografareindigitale.com

Le persone usano le macchina fotografica e la pellicola fotografica da più di ­100 anni, sia per la ­fotografia che per i film. C’è qualcosa di magico nel processo di sviluppo, ma quanti di voi sanno come è fatta la pellicola fotografica e come funziona? Nonostante la sua lunga storia e l’evoluzione al digitale, la pellicola rimane il modo migliore per catturare immagini fisse e in movimento grazie alla sua incredibile capacità di registrare i dettagli in una forma molto stabile. In questo articolo, vedremo come funziona la pellicola, sia all’interno della tua macchina fotografica che quando viene sviluppata. Come funziona la pellicola fotografica? I cristalli di alogenuro d’argento sono sensibili alla luce. Quando una macchina fotografica a pellicola scatta una foto, l’obiettivo della macchina espone brevemente la striscia di pellicola a un’immagine che viene ingrandita attraverso l’obiettivo. Questa esposizione brucia un’impronta nell’emulsione e crea quella che viene chiamata immagine latente Le basi ­­Cosa accade veramente quando si “scatta” una foto con una macchina fotografica? Quando scatti e fai muovere l’otturatore, hai congelato un momento nel tempo registrando la luce visibile riflessa dagli oggetti nel campo visivo della macchina fotografica. Per fare ciò, la luce riflessa causa un cambiamento chimico alla pellicola fotografica all’interno della macchina fotografica. La registrazione chimica è molto stabile, e può essere successivamente sviluppata, amplificata e modificata per produrre una rappresentazione (una stampa) di quel momento che puoi mettere nel tuo album fotografico o nel tuo portafoglio, o che può essere riprodotta milioni di volte in riviste, libri e giornali. Si può anche scannerizzare la fotografia e metterla su un sito web. Per capire l’intero processo, vedremo un po’ della scienza dietro la fotografia: l’esposizione ...

- Continua...