Come rendere l’ordinario straordinario nella fotografia

26-05-2022 10:17 - Fonte: www.fotografareindigitale.com

Un buon soggetto non fa una buona foto, un buon fotografo sì. Come si possono fotografare cose ordinarie per farle sembrare straordinarie? Questa è una domanda che sono sicuro che molte persone stanno contemplando mentre sono confinate nelle loro case. Dentro e intorno alle nostre case, abbiamo familiarità con l’ambiente e con ciò che c’è in esso. Queste cose sono ordinarie per noi, e spesso non pensiamo a fotografarle. L’eccezione può essere dopo aver comprato la nostra prima macchina fotografica. Allora tutto è interessante da fotografare. Mi piace quello che il fotografo britannico Martin Parr dice del suo lavoro. Dice che mira a far sembrare straordinario l’ordinario. Questa è una sfida rilevante per molti fotografi che non possono uscire e fotografare le cose su cui di solito si punta la macchina fotografica. Photo by Artem Kniaz on Unsplash Sii creativo quando fotografi cose ordinarie Per rendere l’ordinario straordinario, bisogna pensare fuori dagli schemi. Non fare affidamento su ciò che fai normalmente. Spingiti oltre le regole e le tecniche che di solito segui e pensa a come puoi fotografare le cose in modo diverso. Scegli il momento migliore della giornata per fotografare alcuni fiori nel tuo giardino. Poi, domani, fotografa gli stessi fiori in un momento diverso, magari da un’angolazione diversa. Confrontate i vostri risultati. Non limitate il vostro pensiero a quello che avete imparato essere il momento giusto o il modo giusto per fotografare i fiori. Uscite da questa mentalità. Osserva come cambia la luce durante il giorno. Com’è al mattino, a mezzogiorno e alla sera? Sfida te stesso a trovare cose da fotografare in un momento in cui normalmente non lo faresti perché pensi che la luce non sia buona. Se non sei abituato a stare a casa a metà giornata, prendi la tua macchina fotografica mentre fai la pausa pranzo. Fai pressione per trovare una luce interessante da qualche parte in casa tua per ...

- Continua...