La morte di Hello Kitty al centro di un caso che ha preso piede sui social

11-06-2022 13:44 - Fonte: www.geekissimo.com

La storia della morte di Hello Kitty ha creato un caso su Facebook. Colpa, tra virgolette, di alcuni youtuber che hanno riesumato un tragico fatto di cronaca che risale al 1999, con il peluche del noto personaggio televisivo tristemente protagonista. Proviamo a capire come siano andate le cose e per quale ragione alcuni contenuti siano diventati improvvisamente virali per tanti utenti in giro per il mondo. Hello Kitty La storia della morte di Hello Kitty al centro di un giallo sui social Per quale ragione si parla tanto della morte di Hello Kitty? Come riportano siti di fact checking, tutto ruota attorno ad un caso di omicidio, appunto quello di Hello Kitty. Si tratta di una vicenda, come accennato, venuta a galla nel 1999. Una ragazza che lavorava in una discoteca è stata rapita e torturata in un appartamento a Tsim Sha Tsui, Hong Kong, dopo aver rubato un portafoglio di proprietà di uno dei suoi clienti abituali. Il 17 marzo, Fan Man-yee (樊敏儀) è stato catturata, rapita e torturata da tre uomini e una ragazza prima di morire un mese dopo. È stata quindi decapitata e la sua testa è stata posta all’interno di una bambola di Hello Kitty, che simboleggiava e ha dato il nome al caso di omicidio. Trovate la ricostruzione della vicenda anche su WikiPedia. Principale responsabile dell’omicidio è Chan Man-lok (陳文樂), uno spacciatore di 34 anni, membro della mafia cinese, era uno dei soliti clienti di Fan Man-yee al bordello. Si diceva che fosse la sua preferita e che l’avrebbe cercata per i suoi servizi. In un’occasione, Fan Man-yee ha rubato il suo portafoglio che conteneva circa 4000 dollari di Hong Kong (circa 500 USD). Quando Chan Man-lok si rese conto che i suoi soldi erano spariti, seppe chi li aveva rubati e le chiese di restituire i soldi oltre a una commissione di 10.000 HKD. Sebbene Fan Man-yee abbia restituito immediatamente il denaro rubato, ha avuto bisogno di più tempo per riscuotere il compenso aggiuntivo. È stata ...

- Continua...