Synaptic è destinato a sparire, almeno da Ubuntu

06-09-2010 09:00 - Fonte: www.ossblog.it
Synaptic 0.63.1

È da tempo che se ne parla. Synaptic, il package manager per APT che accompagna gli utenti GNOME su Debian, Ubuntu e derivate, è considerato out-to-date e si cercano alternative… nonostante sia ancora un’ottima applicazione. Red Hat fa uso di PackageKit (che dispone di backend per YUM, come per APT) per Fedora e Kubuntu stessa ne sfrutta la versione per KDE. Non è la scelta di Canonical. Synaptic sarebbe dovuto essere sostituito già con Ubuntu/Lucid, proprio in favore di PackageKit su GNOME e KPackageKit su Kubuntu. Così non è stato, mentre aptitude (per quanto riguarda la riga di comando) non verrà più installato di default con Maverick Meerkat. Stando a quanto dice Paul Tagliamonte, Ubuntu 11.04 dovrebbe davvero segnare la fine di Synaptic come package manager predefinito. Piaccia o, meno Canonical opterà per mantenere soltanto l’Ubuntu Software Center. Ovviamente sarà ancora possibile installare Synaptic (come pure aptitude) dai repository, ma non sarà incluso nei meta-pacchetti predefiniti dell’ambiente desktop. Forse non è la scelta migliore per gli utenti avanzati, che comunque potranno ovviare con apt-get, eppure per i novizi è di sicuro meno confusionario. Via | Reddit Synaptic è destinato a sparire, almeno da Ubuntu é stato pubblicato su ossblog alle 09:00 di lunedì 06 settembre 2010.

- Continua...