LXDE installato sul Nexus One come host USB

24-06-2010 15:38 - Fonte: www.ossblog.it

Il Nexus One può diventare un host USB per installare LXDE e proiettare il sistema operativo su uno o, più schermi: il singolare esperimento è stato effettuato da Sven Killig (il video dimostrativo è stato registrato in inglese) e riportato sul blog ufficiale di LXDE. Un esempio molto intrigante delle potenzialità ancora inesplorate di Android 2.2 sullo smartphone di Google. Imitare quanto realizzato da Killig non è semplice e richiede competenze piuttosto avanzate. Il Nexus One è collegato a un hub via USB che trasmette i dati agli schermi LCD con interfaccia seriale e l’unico dispositivo addizionale è un router connesso via ethernet: tastiera e mouse sono riconosciuti dal kernel Linux come interfacce HID. Il software è interamente open source. Un’applicazione più realistica del test di Killig può essere quella di utilizzare un moderno televisore HDMI al posto degli schermi tradizionali: non ha molto senso, se non per virtuosismo, sostituire in quel modo un computer. Lo stesso risultato può essere riproducibile con altri device che usano Froyo e in ogni caso è sempre interessante ricevere spunti alternativi come questo. LXDE installato sul Nexus One come host USB é stato pubblicato su ossblog alle 15:38 di giovedì 24 giugno 2010.

- Continua...