Virtualbox e Ubuntu: accedere alle cartelle condivise

26-10-2016 15:01 - Fonte: www.chimerarevo.com

Vogliamo testare Ubuntu utilizzando una macchina virtuale? In tal caso sarà utile creare delle cartelle condivise per condividere file tra i due sistemi (virtualizzato e reale). Spostare così file da un sistema all’altro sarà una vera passeggiata, così come condividere cartelle già presenti nel sistema (tipo Documenti, Musica, Download, etc.). In questa guida vedremo come creare cartelle condivise per Ubuntu utilizzando il programma Virtualbox. Virtualbox: la guida per conoscerlo al meglio Cartelle condivise Virtualbox e Ubuntu Seguendo la procedura descritta di seguito riusciremo a configurare una cartella condivisa ed accedervi da entrambi i sistemi operativi. Scegliamo una cartella da condividere sul vostro sistema operativo di partenza (si, sempre quello che abbiamo installato sul computer, nel mio caso sarà Linux ma lo stesso discorso va fatto anche per Windows e Mac), ed accertiamoci di avere su di essa i permessi di lettura e scrittura (su Windows questo problema non si pone). Apriamo Virtualbox, clicchiamo con il tasto destro sulla macchina virtuale Ubuntu e selezioniamo Impostazioni, o in alternativa usiamo la scorciatoia CRTL+S una volta selezionata la macchina virtuale.   Nel menu apriamo la voce Cartelle Condivise e in seguito sul tasto Aggiungi Cartella Condivisa (l’icona a forma di cartella col simbolo “+”), oppure premete direttamente il tasto INS sulla tastiera. Selezioniamo il percorso della cartella da condividere, diamole un nome a piacere, spuntiamo l’opzione Montaggio automatico e confermiamo su OK. A questo punto apriamo la macchina virtuale con Ubuntu e, all’interno di essa, apriamo un terminale per aggiungere l’utente attivo al gruppo vboxsf (per intenderci l’unico gruppo di sistema autorizzato ad operare sulla condivisione delle cartelle; senza questo passaggio non vi sarà concesso giocare con le cartelle condivise). Il comando da lanciare da terminale è il ...

- Continua...