Lucene Revolution: l'alternativa libera al business della ricerca in rete

11-10-2010 11:00 - Fonte: www.ossblog.it
Lucene Revolution

Se c’è chi, come Yahoo, pensa (erroneamente?) di risollevare le proprie sorti finanziarie fornendo a pagamento servizi che fino a ieri erano gratuti… c’è anche chi crede che la via più logica da perseguire sia l’open source. Si parla dei motori di ricerca e della tecnologia che li rende operativi: Lucene Revolution è stato un evento per fare il punto su Apache Lucene. Lucene/Sorl è una soluzione open source per la creazione e la gestione dei motori di ricerca basati su web server Apache. L’evento, tenutosi settimana scorsa a Boston, ha proposto meeting e workshop affinché s’incontrassero tutte le parti in causa. Sviluppatori, professionisti e utenti hanno avuto l’opportunità di lavorare insieme alla «rivoluzione» del settore. A prescindere dall’evento in sé, ad avere importanza è il rinnovato interesse nei confronti di Lucene. Tra le imprese interessate allo sviluppo di soluzioni integrabili con Lucene ci sono LinkedIn, Salesforce.com e Twitter. Il senso dell’adozione di Lucene è nella creazione di infrastrutture per internet dedicate alla ricerca che non abbiano bisogno di Google o, Bing. Facciamo un passo indietro. Lucene/Solr è un sistema che prevede l’utilizzo di Hadoop, un progetto di Apache per il distributed computing. In passato Lucene era stato pensato per l’integrazione col desktop su Linux, ma il progetto GSL³ è naufragato. Le nuove esigenze manifestate dai servizi di microblogging e dai social network ne giustificano altri utilizzi. Twitter, ad esempio, ha rinnovato da pochi giorni l’intero sistema di ricerca tra gli aggiornamenti di stato. Lucene ha tutte le caratteristiche per fornire un supporto adeguato a chi debba indicizzare simili quantità di dati. Tant’è vero che pure LinkedIn e Salesforce.com hanno manifestato interesse nel supportarlo. Come loro, chiunque debba gestire big data. Per fare un paragone spicciolo, Lucene sta ai motori di ...

- Continua...