Google Go è stato proposto per l'inclusione nello sviluppo di GCC 4.6.0

25-10-2010 09:00 - Fonte: www.ossblog.it

Non se ne parla spesso, specie perché Google Go non ha avuto il successo che si aspettava. Il linguaggio non ha ancora compiuto un anno e sembra che la sua adozione si appresti ad avere un picco grazie all’inserimento in GCC. Mountain View non ha dovuto cambiare il nome di Go, ma l’accettazione del linguaggio in GCC (che pure risale al gennaio di quest’anno) è rimasta in sospeso, tanto che GCC 4.5.0 non lo supporta. L’effettivo ingresso di Go in GCC potrebbe avvenire con la versione 4.6.0 della collezione di compilatori. Ian Taylor, che era già stato incaricato di lavorare al supporto per GCC, ha cominciato a discutere del frontend sulla mailing list del progetto. Ciò significa che nel corso del 2011 Google Go potrebbe finalmente essere compilato con GCC. Il condizionale è d’obbligo, perché non esiste ancora una release schedule. Quando Go sarà in GCC è possibile che il linguaggio salga ancora nella classifica dei più utilizzati: lo spread dei primi mesi di vita potrebbe essere bissato e insidiare, oltre a Object-C, l’uso di C++ cui Google Go si rivolge espressamente. Tornando a parlare della struttura del linguaggio di programmazione in sé, Go propone una commistione tra Python (molto in voga a Mountain View) e C++. Avrà il successo di VP8? Via | Phoronix Google Go è stato proposto per l'inclusione nello sviluppo di GCC 4.6.0 é stato pubblicato su ossblog alle 09:00 di lunedì 25 ottobre 2010.

- Continua...