Motorola RAZR i con processore Atom di Intel annunciato a Londra

20-09-2012 13:40 - Fonte: www.mobileblog.it

Aggiornamento 20 settembre: aggiungiamo il video concessoci gentilmente dagli amici di TMNews 18 Settembre: Motorola ha da poco annunciato, durante un evento tenutosi a Londra, il suo ultimo smartphone, il RAZR i, dispositivo nato come frutto di una collaborazione tra Motorola Mobility ed Intel nata quasi un anno fa. Già a colpo d’occhio si nota immediatamente l’estrema somiglianza con un altro telefono della line-up di Motorola, il Droid RAZR M, di cui effettivamente il RAZR i è una versione migliorata. La prima differenza sostanziale la troviamo appunto al cuore di questo smartphone dove troviamo il nuovo Atom Z2460 a 2GHz di Intel; oltre ad avere una velocità di clock superiore rispetto agli Atom che possiamo attualmente trovare negli smartphone, questo processore supporta l’hyper-threading nonostante non sia un dual-core e dovrebbe garantire prestazioni in grado di competere con i processori più moderni. Il display del RAZR i sarà uno schermo Super AMOLED da 4,3 pollici con risoluzione a 540×960, promosso da Motorola come “edge-to-edge” e che sembra effettivamente voler guadagnare qualche millimetro in più fin quasi a raggiungere i bordi, dando un’ampia visuale per video e immagini con colori brillanti ed in alta definizione. Oltre a questo il RAZR i avrà a disposizione 1GB di RAM, 5GB di memoria interna espandibile tramite supporto per micro-SD, connettività WiFi, Bluetooth e modulo NFC. Sarà inoltre equipaggiato con una fotocamera posteriore da 8 megapixel, in grado di girare video con qualità 1080p e di scattare foto catturando fino a 10 frames al secondo. Come già detto, esteticamente il RAZR i è quasi identico al RAZR M, con una silhouette di 8,3 mm e le stesse misure di 60.9mm x 122.5mm. Il peso si assesta a 126g e vanta ottimi materiali di costruzione come il Gorilla Glass e la fibra di Kevlar che racchiude una batteria da 2000 mAh. Come per il RAZR M, infine, sul RAZR i girerà il sistema operativo di Google, Android, ...

- Continua...