S3QL, un filesystem infinito

31-10-2010 14:00 - Fonte: www.ossblog.it

S3QL è un filesystem che immagazzina tutti i suoi dati online utilizzando Amazon S3 o server SFTP fornendo un hard disk dinamico di capacità infinita a cui si può accedere da qualsiasi computer connesso alla rete. A differenza di altri progetti simili, S3QL offre una corretta semantica POSIX indistinguibile da qualsiasi file system locale. Supporta symlink, hardlink, permessi, extended attribute e de-duplication. I file prima dell’upload vengono compressi con LZMA, BZIP2 o LZ, criptati con AES e viene generato un checksum SHA256 HMAC. Particolarmente utile per i backup si rivela la possibilità di rendere un intero albero immutabile. S3QL supporta anche copy-on-write e snapshot. Tutte le operazioni che non leggono o scrivono dati sono rapide poiché non hanno bisogno di una transazione attraverso la rete per essere eseguite. L’intera struttura di file e directory è salvata in un db locale ed aggiornata in maniera asincrona. S3QL suddivide un file in blocchi più piccoli e li tiene in una cache locale per minimizzare i dati attraverso la rete quando solo pochi dati devono essere letti o modificati. È scritto in Python, utilizza il framework fuse ed è stato rilasciato sotto licenza GPLv3. Foto | Uwe Hermann Via | S3QL S3QL, un filesystem infinito é stato pubblicato su ossblog alle 15:00 di domenica 31 ottobre 2010.

- Continua...