Scott Remnant spiega l'event matching in Upstart per Fedora e Ubuntu

04-12-2010 09:00 - Fonte: www.ossblog.it
Upstart

Nell’ultimo periodo si parla spesso di systemd, la soluzione per l’init di sistema concepita da Lennart Poettering (già un progetto ufficiale di FreeDesktop). Esistono pacchetti per sostituire SysVinit, ecc. su Arch Linux, Gentoo, Ubuntu e Fedora 15 abbraccerà systemd in default. La famosa patch di ~200 righe realizzata da Mike Galbraith per il kernel segue il medesimo percorso sfruttando i fino ad ora bistrattati Cgroups. Tuttavia, Upstart è la soluzione attualmente in uso dalle due distribuzioni più diffuse a livello di massa e cioè Fedora 14 e Ubuntu 10.10. Per questo motivo i suggerimenti di Scott Remnant assumono una notevole importanza: Upstart è il rimpiazzo del demone di init via System-V realizzato da Remnant stesso per Canonical e si basa sugli eventi. La guida spiega come modificarne il funzionamento per ottimizzarne l’uso. Forse gli esempi di Remnant non sono proprio accessibili a tutti, però possono essere molto utili per quanti vogliano ridurre i tempi d’accesso al login di sistema. Il meccanismo è elementare: si tratta d’avviare un processo in conseguenza di un evento. Più semplicemente, Remnant descrive come un servizio possa dipendere dall’avvio di un altro. Possedendo i dovuti skill il miglioramento prestazionale è davvero notevole. Via | Upstart Scott Remnant spiega l'event matching in Upstart per Fedora e Ubuntu é stato pubblicato su ossblog alle 09:00 di sabato 04 dicembre 2010.

- Continua...