Libimobiledevice avvicina la mela al pinguino

06-12-2010 12:00 - Fonte: www.ossblog.it

Conosciamo tutti le difficoltà di sincronizzare un iPod su sistemi GNU/linux. Saltiamo a piè pari l’annosa polemica sul rapporto qualità prezzo e sulla filosofia “blindata” dei prodotti della mela ed andiamo subito al punto. Il due dicembre scorso è stata rilasciata la versione 1.0.4 di libimobiledevice. Ma che cosa è realmente è libimobiledevice? Se siete ardui lettori del nostro blog ne avrete sicuramente sentito parlare a riguardo di Clementine. Ma cosa è libimobiledevice? Libimobiledevice è un’insieme di librerie che si basano su fuse e usbmuxd e che permettono di interfacciare GNU/linux e i dispositivi apple come iPod, iPhone ma anche iPad. Si tratta un progetto totalmente libero, non si basa su librerie proprietarie e sopratutto non richiede il famoso (e tanto amato dagli utenti GNU/linux) jailbreak. Grazie a libimobiledevice potremmo avere accesso al filesystem del nostro dispositivo, fare un backup del nostro dispositivo, ripristinarlo, gestire la SpringBoard, gestire le applicazioni installate e sincronizzare musica e video. Attualmente libimobiledevice e le sue librerie di supporto e di conseguenza le operazioni sopra descritte vengono gestite tramite linea di comando, senza alcun accenno di svliluppo di gui varie, fatta esclusione per la sincronizzazione della musica e dei file video che avviene tramite banshee, rhythmbox, amarok e gtkpod e per la springboard. Attualmente libimobiledevice è disponibile su git, ma è disponibile un comodo ppa per ubuntu come sono disponibili pacchetti precompilati per Fedora, Mandriva, Debian e Opensuse. Ubuntu dalla versione 10.04 supporta ufficialmente iPod Touch, iPhone e iDevices vari mentre le altre distribuzioni non offrono di default questa possibilità ( grande possibilità a mio parere). A vostro parere sarebbe meglio avere la possibilità di gestire gli iDevices su GNU/linux senza grandi smanettamenti oppure fornire pacchetti precompilati ma non supportando ufficialmente ...

- Continua...