Embedded GPU, cosa ci nascondono?

04-07-2010 15:00 - Fonte: www.ossblog.it

La provocatoria domanda che appare nel titolo è quella che si fa David Airlie, il mantainer del sistema DRM all’interno del kernel Linux, dopo un’animata discussione sulla mailing list di sviluppo. Il tutto è nato in settimana quando Qualcomm ha rilasciato i sorgenti per il driver del suo SoC Snapdragon utilizzato su alcuni smartphone, ma senza un driver open source per l’user space. David ha chiaramente scritto che non accetterà mai di introdurre un modulo il cui unico utilizzatore è un driver user space proprietario. Una posizione legittima a cui è seguito un articolo in cui Arilie si pone alcune domande sull’interazione fra la comunità Linux ed i produttori di GPU per il settore embbeded. Settore che è sempre più appannaggio di soluzioni basate su Linux. Queste aziende vogliono avere il supporto della comunità, riuscire a vendere tanti chip, ma non contribuire con niente. Un atteggiamento molto egoistico che può cambiare solo con vagonate di soldi (persi). Avere un driver al di fuori del kernel costa tempo e denaro perché si deve stare dietro alla complessa e rapida evoluzione dei sottosistemi di un kernel molto più di dinamico degli equivalenti proprietari. Il primo produttore che differenzierà dagli altri proponendo una soluzione completamente open source sarà sicuramente aiutato dalla comunità a migliorare il suo prodotto per il quale saranno sviluppate ottimizzazioni in tutti i campi. Il risultato per l’azienda sarà una crescita degli ordini per i chip. Basterà un solo produttore un po’ lungimirante, arriverà mai secondo voi? Via | Airlied Embedded GPU, cosa ci nascondono? é stato pubblicato su ossblog alle 15:00 di domenica 04 luglio 2010.

- Continua...