Come nasce una foto #19: Essaouira all’alba

21-03-2013 08:30 - Fonte: www.fotocomefare.com

Ci siamo lasciati con una immagine del Marocco, ci ritroviamo con un’alba su Essaouira, sede dei corsi di fotografia di viaggio di Phototrek, da cui siamo appena tornati dopo giorni di intensissimi reportage ( e a Ottobre si riparte!). La cosa più particolare di questa immagine è il luogo da cui scatto: sono a trecento metri dalla costa su uno scoglio sul quale sono giunto…camminando. Sull’Oceano le maree sono molto  forti e alcune volte all’anno si verificano situazioni particolari. Siamo a fotografare l’alba con i partecipanti al corso e notiamo che molti pescatori del luogo, prima che faccia giorno, si incamminano…verso il mare aperto! Sono tre anni che li osservo durante i miei viaggi, desidero da tempo provare a seguirli per raggiungere una fortificazione abbandonata sullo scoglio più lontano: non si può andare in barca per lo scarso fondale e le fortissime correnti, a piedi ci si arriva solo con situazioni particolari di marea. Immediatamente ripenso all’opportunità di cogliere la città dall’esterno e visualizzo l’immagine includendo il primo piano degli scogli affioranti. Andrea, che è con me, mi guarda e in un attimo decidiamo di provare: il giorno dopo torniamo con pantaloni corti, attrezzatura ridotta al minimo e ben protetta in borse stagne, scarpe “bagnabili” e molta titubanza. Da tre giorni le onde sono molto violente e l’idea di trovarsi bloccati su uno degli scogli che vogliamo raggiungere non è delle più rosee. Così, prima di saltare oltre il muro della piazza, cerchiamo di rassicurarci chiedendo informazioni ad un pescatore… che non parla altro che l’arabo: a gesti ci fa capire che abbiamo circa un’ora di tempo per andare e tornare al sicuro. Individuiamo l’uomo più lontano da riva e lo teniamo come punto di riferimento: finchè lui sarà laggiù possiamo stare tranquilli. Andrea si ferma a metà strada per fotografare un uomo a caccia di polpi (e fa bene: ecco il risultato). Io ho in mente ...

- Continua...