Come tenere ordinato e al sicuro un voluminoso archivio fotografico

25-03-2013 08:30 - Fonte: www.fotocomefare.com

Quante foto hai sul disco rigido del tuo computer? E quante volte hai perso ore a cercarne una, solo perchè non le avevi riordinate (o l’ordine geniale che avevi pensato non era poi così intelligente)? Il tema dell’archiviazione delle foto e di come organizzare il loro salvataggio sul computer non è certo dei più entusiasmanti. È però un problema a cui conviene dedicare un minimo di attenzione, perchè una buona organizzazione dell’archivio ti farà risparmiare tempo e soprattutto ti eviterà di perdere le tue fotografie. Nei miei numerosi anni di esperienza ho elaborato un sistema che funziona (anche grazie al mio istinto ingegneristico) e voglio condividerlo con te. Nell’articolo parlerò dei seguenti argomenti: come nominare le cartelle delle foto su disco, come nominare i file delle fotografie, come predisporre un sistema di salvataggio (backup) dell’archivio fotografico. Usando saggiamente questo sistema, vedrai che ti sarà più facile gestire la tua enorme collezione di foto, anche mentre continuerà a crescere a dismisura.   by  Björn Söderqvist  Come nominare le cartelle degli archivi Una doverosa premessa. Sono un utente Windows (versione 7 per la precisione), quindi userò a titolo di esempio nomi di cartelle e percorsi tipici di Windows. Non preoccuparti, però, le spiegazioni sono tutte applicabili anche al Mac. Per cominciare, supponiamo che Paolo memorizzi le foto nella cartella: C:\Users\Paolo\My Pictures Nella scelta del nome della cartella, conviene stare sul semplice e sul generico, per esempio inserendo il tuo nome in quello della cartella con i file delle fotografie: C:\Users\Paolo\My Pictures\PAOLO FOTO Un’altra scelta funzionale è quella di creare delle cartelle suddivise secondo gli anni solari, ad esempio: C:\Users\Paolo\My Pictures\PAOLO FOTO\2011 C:\Users\Paolo\My Pictures\PAOLO FOTO\2012 C:\Users\Paolo\My Pictures\PAOLO FOTO\2013 In questo modo Paolo avrà un solo archivio ...

- Continua...