Ritratto fotografico: comunica col tuo soggetto con e senza fotocamera in mano

02-04-2013 08:30 - Fonte: www.fotocomefare.com

Si dice che un fotografo sia un comunicatore, o per lo meno dovrebbe cercare di esserlo, attraverso le proprie immagini. Niente di più vero. Se stai per fotografare una persona però, dovresti a mio avviso essere un comunicatore anche senza una fotocamera in mano o per lo meno sforzarti di esserlo. Come accennavo in un precedente articolo, la conoscenza anche profonda della tecnica molte volte non basta da sola a ottenere il risultato che volevi quando fotografi le persone. Infatti, la naturalezza dell’espressione e della posa che contraddistingue un ritratto ben riuscito non ha niente a che fare con diaframmi e tempi di esposizione. Essa è direttamente influenzata dal rapporto fra te e il soggetto che stai fotografando. Purtroppo il passaggio alla fotografia digitale ha modificato quest’aspetto in negativo, poiché molti fotografi anche professionisti hanno adottato la strategia dello “scatto senza fine”: fare molte immagini per cercare di ottenerne qualcuna dal “mucchio”. Una questione di statistica, insomma. Che a volte, va detto, dà risultati accettabili, ma non va oltre questo. Ma veniamo a te invece, che vuoi dare qualità ai tuoi ritratti e non cercare poi di salvare il salvabile da raffiche di scatti fatti indiscriminatamente. Una volta che hai programmato la tua sessione di ritratto, hai davanti il soggetto e sei pronto per partire, ecco cosa ti suggerisco di fare. Conosci il soggetto Curare il rapporto che hai con il soggetto è la strada migliore, poiché ti permette non solo di ottenere immagini di gran lunga più efficaci ma anche di aggiungere valore a te come fotografo e come persona. E inizia ben prima di prendere la fotocamera in mano. Se è la prima volta che fotografi una certa persona è essenziale stabilire una connessione al di fuori dell’aspetto fotografico. Chiedi  cose che esulano dal fatto che stai per ritrarla: interessi, provenienza, aspirazioni, passioni. Anche se conosci bene chi stai per fotografare, non prendere subito ...

- Continua...