Feedly, nuovo aggiornamento focalizzato sulla correzione dei difetti di gioventù

09-04-2013 10:12 - Fonte: www.geekissimo.com

Tranne qualche piccolo inciampo che si può verificare nell’uso quotidiano del servizio, dobbiamo dire che Feedly sta crescendo e lo sta facendo molto bene. Il servizio che nel cuore di molti geek ha già sostituito Google Reader da diverse settimane si è aggiornato nuovamente ed ha puntellato molti di quei difetti a cui accennavamo prima. Sono stati velocizzati i tempi di avvio del servizio, non ci dovrebbero più essere fastidiose richieste di login in continuazione e ci sono stati diversi miglioramenti anche nel sistema di ricerca dei feed. Questo per quanto riguarda quello che c’è “sotto il cofano”. Sopra, invece, abbiamo uno stiramento delle righe nella visualizzazione a titoli (che ora presenta anche nuove opzioni di condivisione), il supporto per le lingue che si leggono da destra verso sinistra (Ebraico, Farsi e Arabo) e la possibilità di usare cartelle che contengono parentesi nei loro nomi. Ecco il changelog completo. Issue #1: “Re-login”. The session management has been improved so that users do not have to continuously re-login, even when the server is under very high load. Issue #2: Full width. To make reading in title only mode more efficient, we now stretch the content of the list to take advantage of the full width of the window. Issue #3: Support for Hebrew and Farsi. Feedly knows now how to render right to left languages like Hebrew, Farsi and Arabic. Issue #4: Faster load time. We optimized some of the client code to make loading feedly faster. We are also adding hardware as fast as we can. Issue #5: Support for folders including [ ]. The previous version was not able to load categories with brackets in their name. This issue has been fixed. Issue #6: Better feed search. It should be easier now to find a feed by URL and add it to your feedly. Issue #7: More sharing options in the title only view. We added shortcuts in the list view to easily share articles to twitter, Facebook, linked in and Buffer. Per quei pochi che ...

- Continua...