Google permette di decidere la sorte dei propri dati in caso di morte

12-04-2013 18:03 - Fonte: www.chimerarevo.com

Cosa succederà ai nostri dati sparsi per la rete… quando non ci saremo più? Nonostante questo sia un argomento delicatissimo – me ne rendo conto – è bene dedicarvi un attimo di riflessione poichè, al contrario della persona fisica – che purtroppo cessa di esistere, i dati virtuali continuano comunque a popolare gli archivi della sconfinata rete Internet: indirizzi e-mail, advertising, profili sociali, dati personali e quant’altro continuano ad esistere a prescindere dalla vita dell’utente che ne è proprietario, alimentando in alcuni casi il rischio che alcune informazioni finiscano nelle mani sbagliate. E poi, parliamone, ritrovarsi improvvisamente a ricevere un’email (perchè può succedere, e mi è successo) da parte di una persona deceduta, oppure ritrovarsi – ad esempio – tra le varie liste di Facebook il profilo personale di qualcuno che non c’è più (e mi è capitato anche questo)… può turbare coloro che restano. E non poco. Detto ciò, sono davvero pochi i servizi online che prendono in considerazione l’eventualità decesso, e un esempio è Facebook che tramite uno specifico modulo di richiesta permette a chiunque di trasformare l’account di un utente in account “commemorativo”: tramite prova tangibile del decesso dell’utente in questione, verranno eliminate dal suo profilo informazioni sensibili e dati personali, lasciando soltanto il diario aperto agli “amici” per permettere a questi di esprimere i loro pensieri. (...) Continua la lettura di: Google permette di decidere la sorte dei propri dati in caso di morte © malefika per Chimera Revo, 2013. | Permalink | 3 commenti Feed enhanced by Better Feed from Ozh L'articolo Google permette di decidere la sorte dei propri dati in caso di morte sembra essere il primo su Chimera Revo.

- Continua...