Intervista a Sundar Pichai: si parla di Android, Windows Phone, BlackBerry e Google!

31-05-2013 12:15 - Fonte: www.chimerarevo.com

Intervenuto durante la conferenza D11, Sundar Pichai - SVP di Android, Chrome e Applicazioni - ha risposto a molte domande poste dai presenti giornalisti ed ha effettuato una panoramica completa sui prodotti Google, Android in primis, senza disdegnare qualche parolina sulla concorrenza. I temi trattati sono davvero molti, ma di seguito abbiamo cercato di schematizzarli e renderli comprensibili il più possibile. Sono molti gli spunti di riflessione e soprattutto discussione che emergono dalle parole di Pichai, che ha voluto ribadire ancora una volta che bisogna avere fiducia in Google. Siete pronti per conoscere le dichiarazioni di Sundar Pichai? Cominciamo! Fidatevi di Google Era ora che qualcuno da Google parlasse di questa vicenda perché c’è una costante curiosità da parte degli utenti circa la privacy e la quantità di dati che Google raccoglie su di essi (senza dimenticare gli attacchi che Microsoft sferra nei confronti di BigG accusandolo di non rispettare la privacy). Sundar Pichai ha chiaramente e succintamente spiegato esattamente perché un utente dovrebbe fidarsi di Google e non preoccuparsi dei dati condivisi con il gigante della ricerca. Alla domanda sul perché Google Now raccoglie così tanti dati, Pichai ha risposto: È una giusta e importante domanda. Quando costruiamo i servizi cloud, penso che dobbiamo avere una grande responsabilità visto che vengono gestiti un sacco di dati. Ci sono tre cose che dobbiamo fare. In primo luogo, dobbiamo darne valore a queste informazioni per fornirvi qualcosa di utile. Ad esempio, quando si cammina in un aeroporto e Google Now fornisce la carta d’imbarco, è un qualcosa di grandioso! In secondo luogo, bisogna avere trasparenza e dare agli utenti il ​​controllo della propria privacy. In terzo luogo, le persone possono fare una scelta. Insomma la privacy è un problema ma Pichai ha fatto intendere che tutto ciò che Google raccoglie lo utilizza solo per migliorare la qualità dei servizi ...

- Continua...