iOS 7: l’aria di cambiamento che sconvolgerà i vostro iPhone!

11-06-2013 14:47 - Fonte: www.chimerarevo.com

E finalmente, iOS 7. Finalmente Apple si è messa in pari. Con iOS 7 abbiamo appena assistito al cambiamento più rivoluzionario del sistema operativo mobile di iOS. La mano di Jonathan Ive stavolta è stata davvero pesante e ha completamente stravolto il sistema a cui eravamo abituati: un cambiamento così non si verificava dai tempi di Mac OS X Leopard (che nei confronti di Tiger era proprio un altro mondo). Ma passiamo per gradi. Design Completamente diverso dai suoi predecessori. Nuove icone, nuova schermata Home, nuova lockscreen, nuovo centro notifiche. Nuovo tutto. Non c’è un minimo particolare che possa ricollegarsi ad iOS 6 o precedenti. Come se fosse un sistema fatto da zero. Vediamo come ora sia tutto molto minimalista: colori tenui (quasi pastello) alternati a dalla presenza del bianco e del nero (predominanti), eliminando in un colpo solo tutto quello skeumorfismo introdotto da Scott Forstall. Devo dire che ad un primo impatto mi sembra un mixaggio tra Windows Phone (che è famosissimo appunto perché minimale) e diversi tweak presenti su Cydia o su terminali Android (il multitasking ricorda molto quello introdotto da HTC, anche se prima c’era arrivato uno sviluppatore su Cydia almeno 3 anni fa) ma possiede anche una propria identità. Se la lockscreen di iOS 7 ricorda vagamente quella Android, quella Android si è rifatta in tutto e per tutto a quella di webOS. C’è anche chi dice che la lockscreen di iOS 7 sia una copia sputata della lockscreen di Android 4.x, dimenticandosi però come la lockscreen del Palm Pre, qui a lato, uscito in commercio due anni prima di Ice Cream Sandwitch. Da notare che, con la nuova direzione di Ive, si è aperta una nuova strada per Apple, che ha deciso di svoltare pagina riconoscendo anche certi meriti agli avversari (introducendo novità che prima erano state negate come icone animate (prima lo era solo Calendario, ora anche Orologio ci indicherà la giusta ora e molto probabile un APIs sarà anche ...

- Continua...