iOS 7: un po’ di Android, un po’ di Windows Phone?

11-06-2013 16:23 - Fonte: www.chimerarevo.com

Apple ci è riuscita. Di nuovo. Il colosso di Cupertino, creato dall’ei fu Steve Jobs, è riuscito ancora una volta a raggiungere l’obiettivo «Bene o male, purchè se ne parli.». Infatti, come è ormai routine, ad ogni giudizio positivo o entusiastico espresso dal mondo web (e non solo) immediatamente dopo un keynote, evento o quant’altro appartenga ad Apple corrisponde spesso una reazione uguale e contraria - vai, Newton! -  tale che la combinazione di entrambi sia nulla. Il problema grosso si presenta però quando addirittura gli entusiasti – tutti coloro affezionati e fedeli al mondo Apple - restano delusi. E, mai come oggi, dopo la presentazione di iOS 7 di delusi personalmente ne ho visti, sentiti e letti parecchio. Apple, secondo loro, sarebbe colpevole di non aver introdotto la tanto agognata innovazione che (neppure a dirlo) manca già dai tempi della dipartita di Steve Jobs: questa accusa può contare veramente tanti testimoni – forse, per la prima volta, più di quelli a favore della difesa – misti tra ex entusiasti, semplici osservatori e cosiddetti “haters”, e neppure i giudici questa volta sembrano propensi all’assoluzione dell’imputato, tutt’altro che reo confesso. Secondo gli occhi più attenti e critici Apple avrebbe indubbiamente migliorato i suoi prodotti introducendo tanti aspetti interessanti all’interno di essi, ma non sarebbe riuscita – ahimè, nemmeno questa volta – a provocare negli animi dei più il cosiddetto “Wow“, quell’espressione di sorpresa che soltanto chi è di fronte a qualcosa di straordinario può assumere. Voi ricordate come il mondo accolse, all’epoca, il primo iPhone? Ma approfondiamo il discorso e capiamone qualcosa in più, analizzando la situazione con occhio critico e imparziale, nei limiti del possibile. Continua la lettura di: iOS 7: un po’ di Android, un po’ di Windows Phone? L'articolo ...

- Continua...