Clonare Hard Disk Windows e spostarlo su SSD

19-10-2016 12:22 - Fonte: www.chimerarevo.com

Nella nostra guida precedente abbiamo parlato degli SSD analizzando i vantaggi di un disco a Stato Solido SSD rispetto ai classici HDD. Uno dei problemi che può riscontare l’utente è dover migrare Windows e tutti i programmi nel nuovo disco SSD senza fare una nuova installazione, cosa non sempre piacevole se si hanno molti dati importanti da trasferire. Se quindi non si può o non si vuole fare un’installazione pulita (scelta indubbiamente più veloce), si dovrà effettuare una migrazione completa sacrificando qualche ora del nostro tempo. In questa guida vedremo come clonare hard disk e come spostare Windows e i programmi su SSD. Nota bene: se si sta utilizzando un computer portatile spostare Windows su SSD sarà più difficile, in quanto sono pochissimi i modelli su cui si può installare più di un disco al suo interno. Si dovrà quindi sacrificare un po’ di spazio ed usare magari un hard disk esterno per contenere i dati personali ( foto, mp3, video e documenti). Clonare hard disk Prerequisiti Per clonare hard disk e spostare Windows su SSD quello che serve è quindi un PC con hard disk interno e ovviamente Windows installato, un disco a stato solido SSD in cui effettueremo la migrazione e un disco di backup per i nostri file personali, che può essere indistintamente un drive USB esterno o una chiavetta USB abbastanza capienti. Miglior SSD: guida all’acquisto [2016] Si suppone che il nuovo disco SSD sia stato già installato all’interno del computer; una semplice procedura d’installazione è disponibile nella nostra guida. Guida agli SSD: vantaggi, installazione e consigli utili Il disco SSD deve essere capiente almeno lo spazio dell’HDD meno lo spazio occupato dalla cartella utente; dobbiamo quindi procurarci lo spazio globale di C: (la cartella di sistema e della partizione) e lo spazio occupato dalla cartella Users (Utenti nelle versioni italiane di Windows) contenente i file personali di tutti gli utenti ...

- Continua...